Seconda edizione – 2012/2013

Il successo della prima annualità del progetto, l’interesse e la partecipazione entusiastica delle classi ha spinto le aziende promotrici ad estendere il progetto a tutti gli istituti italiani.

L’ampliamento del progetto è stato possibile anche grazie al significativo riconoscimento che il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, tramite Avviso Pubblico, ha voluto rivolgere all’iniziativa. Il progetto si è infatti distinto, ottenendo il punteggio più alto tra le 1.300 iniziative presentate, risultando essere meritevole del contributo economico destinato a proposte in materia ambientale.

Alla seconda edizione del progetto hanno pertanto aderito 2.371 classi e 50.067 studenti, che hanno richiesto in totale 2.500 kit didattici.

In considerazione dell’importanza della tematica trattata, il progetto è stato premiato come finalista all’XI edizione del Sodalitas Social Award e inserito nel Libro d’Oro della Responsabilità Sociale di Impresa.

L’evento di lancio della seconda edizione:
Svoltasi a Foligno il 17 gennaio 2013 presso la sede di UmbraGroup, la giornata di presentazione del progetto ha visto la partecipazione totale 50 bambini di due istituti scolastici di Foligno: “Il I Circolo Didattico Santa Caterina” e la “Direzione Didattica Piermarini”.
La giornata è stata l’occasione per visitare lo stabilimento di UmbraGroup e per conoscere quindi l’attività in esso svolta: i bambini sono stati accolti dai tecnici ed esperti e sono stati accompagnati all’interno dello stabilimento.
É stato poi presentato il progetto, le tematiche trattate, e la loro importanza a livello sociale, nonché i personaggi del progetto. Il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, non potendo partecipare all’evento per impegni pregressi, ha voluto inviare il proprio messaggio di saluto ed il proprio sostegno ai partecipanti, ricordando la valenza e l’importanza di parlare ed educare i più piccoli alle tematiche dell’eco-sostenibilità. Sono intervenuti, oltre ai rappresentanti di Boeing, UmbraGroup e Jeppesen, il Sindaco di Foligno – il dott.Nando Mismetti -, l’Assessore all’Ambiente, Territorio, Infrastrutture e Trasporti  della Regione Umbria – il dott. Silvano Rometti -,il Referente per l’Ambiente dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria – il dott. Gabriele Alfano.

Foto evento di lancio

 

I Green Working Days
Per le prime sei classi vincitrici sono stati organizzati dei laboratori didattico-formativi sul tema della sostenibilità ambientale: i Green Working Days.  Si è trattato di momenti di approfondimento durante i quali gli studenti, e i relativi insegnanti, hanno potuto confrontarsi ed approfondire il tema dello sviluppo sostenibile; un modo per premiare ulteriormente i bambini e ringraziare gli insegnanti per il lavoro svolto. I Green Working Days sono stati organizzati grazie al supporto scientifico dell’Università di Roma Tre – Facoltà di Ingegneria. Le giornate sono state pensate e strutturate appositamente per i bambini, che, attraverso giochi, quiz e approfondimenti tematici, hanno potuto ancor di più avvicinarsi al tema dello sviluppo sostenibile.

I laboratori si sono svolti, secondo diverse modalità, nelle seguenti scuole:

28 maggio-Classe V, Istituto Comprensivo di Abbasanta (Or)
Il Green Working Days si è sviluppato in due differenti momenti. Il primo è consistito in giochi che hanno visto la divisione in gruppi dei bambini; l’attività ludica ha permesso di ripercorrere gli argomenti trattati durante l’attività progettuale. La seconda, invece, è consistita in un laboratorio di scrittura: i bambini hanno inventato una propria storia, sul tema della sostenibilità ambientale, nella quale i protagonisti, oltre a Vito, Vera e al 787 Dreamliner sono stati anche i personaggi della tradizione sarda.

3 giugno-Classe V, Scuola Primaria di Fiumalbo (Mo)
Dopo un breve racconto sulla propria esperienza circa il progetto i bambini hanno giocato con gli operatori didattici e, partendo da una loro “giornata tipo” hanno stilato un decalogo dei comportamenti virtuosi. Gli studenti si sono poi cimentati nell’ideazione e nella messa in scena di una nuova storia con Vito, Vera e il 787 Dreamliner. In questo caso, inoltre, il Green Working Days è coinciso con la festa di premiazione, alla quale ha partecipato anche il sindaco di Fiumalbo.

5 giugno-Classe IVA, Scuola Primaria “Anna Frank” di Borgo Val di Taro (Pr)
Il laboratorio ha permesso di far giocare e “lavorare” i bambini sulle informazioni che hanno assimilato durante il percorso didattico. Attraverso la divisione in squadre, i bambini hanno partecipato ad un gioco a quiz, rispondendo a domande sulla sostenibilità ambientale.

5 giugno-Classe IIIA, Scuola Primaria “Ardea3” di Ardea (Rm)
Il Green Working Days è stato strutturato in due parti: la prima parte ha visto la partecipazione dell’Università di Roma3 – Facoltà di Ingegneria – che ha veicolato le informazioni sulla tutela del creato attraverso l’utilizzo del poster gioco; la seconda parte invece è consistita in un laboratorio teatrale. É stato infatti messo in scena lo spettacolo interattivo “Ecobaleno”, che ha trattato in maniera giocosa le tematiche di un corretto utilizzo dell’acqua nonché dell’importanza della raccolta differenziata e del riciclo dei rifiuti.

7 giugno-Classi VA e VB, Scuola Primaria “John Lennon” di Bettolle–Sinalunga (Si)
Il Green Working Days ha visto il coinvolgimento totale dei bambini attraverso attività di gioco/lezione sulle informazioni assimilate durante il percorso didattico. I bambini hanno inoltre giocato con i tre personaggi, inventando e mettendo in scena una nuova storia. Gli studenti hanno poi partecipato attivamente allo spettacolo teatrale “Ecobaleno”.

fiumalbo borgo_2 bettolle1 bettolle ardea2 ardea1 ardea abbasanta